Comune di Cantello

INTITOLAZIONE A SIMONE ANDRIOLO SEDE DELLA PROTEZIONE CIVILE DI CANTELLO.

Comune di Cantello
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
Icona menu
04-06-2022
INTITOLAZIONE A SIMONE ANDRIOLO SEDE DELLA PROTEZIONE CIVILE DI CANTELLO.
 
INTITOLAZIONE A SIMONE ANDRIOLO SEDE DELLA PROTEZI

“MI HANNO SEPOLTO, MA QUELLO CHE NON SAPEVANO È CHE IO SONO UN SEME” - INTITOLAZIONE A SIMONE ANDRIOLO SEDE DELLA PROTEZIONE CIVILE DI CANTELLO.

“Parlare del Simone, ricordarlo in tutto ciò che ha fatto per il nostro paese durante il suo viaggio terreno – a parte che occorrerebbero ore e direi che non sia il caso – sarebbe semplice e fin troppo scontato.

Simone è mancato qualche anno prima della mia elezione a Sindaco di Cantello: se ne fosse stato contento non lo posso sapere – in realtà però ho sempre sperato lo fosse – ma sicuramente mi avrebbe seppellita di consigli, di dritte, di pacche sulle spalle, di incoraggiamenti, molto probabilmente mi avrebbe evitati scleri epocali, delusioni cocenti e sicuramente qualche sconfitta.

Perché Simone era così: un amico, un collega, un fratello, una guida, un riferimento saldo, una luce sempre accesa, uno che c’era sempre, quello che aveva una parola buona ed un sorriso per tutti.

Sono stati tanti i pensieri che ho avuti in questi giorni che ci hanno portati ad oggi.

Ho pensato, ad esempio, alla grandiosità di un’esistenza che non si ferma negli anni – pochi o tanti che siano – vissuti tra noi ma che prosegue rinnovandosi nelle persone, nei gesti, negli sguardi, nella forza di chi cammina ogni giorno con Simone nel cuore.

Ho pensato ai suoi ragazzi: quante volte nel mezzo di un problema, dinnanzi ad una richiesta – il più delle volte urgente – affrontando anche le situazioni più strane e complicate, riconoscendo nella loro passione, nella dedizione per il lavoro fatto bene, nel loro esserci sempre e comunque l’identico spirito di Simone, la riflessione che mi arrivava spontanea dal cuore era una sola “Grazie Simo, per averci lasciato tutto questo”;

Ho pensato a Patrizia, che dal primo giorno orfana del suo sposo, ha affrontato un nuovo e faticoso capitolo della propria vita - non solo professionale - con coraggio e caparbietà, proprio come avrebbe voluto lui.

Ho pensato alla Piera e ad Enrico, alla Vale, che hanno pianto un figlio ed un fratello ma che devono andare profondamente orgogliosi per tutto quanto fatto da Simone per Cantello che ancora oggi, nonostante qualche anno ormai passato, continua ad essergli riconoscente e grata ma soprattutto a ricordarlo sempre con affetto;

Trovo significativo che sia proprio la sede della nostra Protezione Civile, simbolo per eccellenza dello spendersi per il prossimo durante le emergenze e le difficoltà, ad essere intitolata a Simone: chi meglio di lui ha sempre saputo perfettamente interpretare il medesimo spirito di sacrificio e del donarsi per il bene degli altri?

Caro Simo, oggi mi sento di dirti tre cose:

La prima è GRAZIE per avere lasciato in coloro i quali hanno avuto la fortuna di condividere un tratto del proprio cammino al tuo fianco, il grande insegnamento che “il bene chiama il bene”, per cui non bisogna mai chiedersi se ne valga la pena o meno, quando di mezzo c’è il bene del prossimo e del proprio paese.

La seconda è che io, ma credo molti di noi oggi, sono fiera ed orgogliosa di averti conosciuto, di aver potuto apprezzare le tue doti umane, il tuo cuore che si commuoveva e che piangeva gli amici come se fossero fratelli, di avere imparato il vero significato della parola “servizio” grazie al tuo esempio di vita;

E da ultimo Grazie Simo perché nella mia, di vita, ho conosciuto poche persone così profondamente innamorate del proprio paese e della propria terra: porterò sempre il tuo ricordo e quello del tuo amico Franco nel cuore, affinchè siate per me sempre una guida salda e forte per tutti i giorni che mi restano da Sindaco e come cittadina della NOSTRA amata Cantello.

Grazie a tutti voi intervenuti oggi, grazie ai miei ragazzi della Protezione Civile per tutto quello che abbiamo condiviso in questi tre anni di mandato: sono orgogliosa di voi, della squadra e delle persone che siete, fiera nel vedervi crescere ogni giorno verso progetti, obiettivi ed ambizioni sempre nuovi.

Cantello è un paese fortunato – lo ripeto spesso – perché sono tante le persone che lo vivono con passione ed amore: Simone era uno di questi, i suoi ragazzi sono tra questi; noi tutti e coloro i quali continueranno a farlo, manterranno vivo il ricordo di Simone per l’eternità.

Ciao Simo, con tutto il mio affetto e la mia riconoscenza.

Protezione Civile Cantello

Cantello, 4 Giugno 2022

Chiara Catella

Sindaco del Comune di Cantello.”

 

foto dell'evento qui >

 


Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

MUNICIPIO
09-08-2022
Elezioni politiche: opzione di voto degli elettori temporaneamente ....
emergenza Covid19
01-08-2022
Buongiorno Comunico che il numero dei contagi presenti attualmente ....
emergenza Covid19
11-07-2022
Buongiorno Comunico che il numero dei contagi presenti attualmente ....
LAVORI IN CORSO ALLERT
09-07-2022
Si comunica che in base all'ordinanza n 41/2022 allegata, si ....
MUNICIPIO
08-07-2022
   Convocazione Consiglio Comunale 15 Luglio 2022 ore ....
ALLERT
06-07-2022
Si comunica che da oggi, 6 luglio 2022, nel rispetto dell'ordinanza ....
- Inizio della pagina -

Il portale del Comune di Cantello (VA) è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

Il progetto Comune di Cantello è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.